Bomba inesplosa e fatta brillare: evacuate Arielli, Crecchio e Poggiofiorito

L'ordigno della seconda guerra mondiale è stato disinnescato dagli artificieri dell'Esercito dell'11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia questa domenica, nel corso di una delicata operazione

Tre Comuni sgomberati questa domenica per la rimozione di un ordigno bellico inglese della seconda guerra mondiale. Come era stato disposto dalla Prefettura teatina, circa duemila persone ad Arielli, Crecchio e Poggiofiorito sono state evacuate per permettere le operazioni di rimozione della bomba, scoperto nei giorni scorsi in un campo agricolo a Poggiofiorito.

L'ordigno è stato disinnescato dagli artificieri dell'Esercito dell'11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della Brigata "Pinerolo". Gli stessi hanno provveduto alla neutralizzazione della bomba d'aereo di fabbricazione inglese ad alto esplosivo, pesante 250 libbre.

La bomba è stata fatta brillare in un'area idonea individuata in una cava di Canosa Sannita.
   

Potrebbe interessarti

  • Addio Contessa: il cane di quartiere che viveva in via Gran Sasso muore dopo un investimento

  • Come tenere lontani i piccioni da casa (e non solo)

  • Teli e canotti per prevenire i danni della grandine: l'ingegno degli abruzzesi fa il giro del web

  • 4 pizzerie in provincia di Chieti, tra sapori tradizionali e sperimentazioni gourmet

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro a Chieti Scalo: un uomo è in gravi condizioni

  • Ferito a una gamba mentre taglia un bidone d'acciaio a Chieti Scalo

  • Incidente in autostrada, coda di un chilometro dopo il casello di Francavilla

  • Dal Grande Fratello Vip al castello di Roccascalegna: i fratelli Onestini accolti dal sindaco Giangiordano

  • Picchia la ex moglie nel parcheggio, il figlio piccolo chiede aiuto alla polizia: l'uomo viene arrestato

  • Addio Settimana Mozartiana: l’estate teatina riparte dalla musica classica, tutti gli eventi fino a settembre

Torna su
ChietiToday è in caricamento