menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I coniugi Martelli

I coniugi Martelli

Rapina in villa, i medici non sono riusciti a ricostruire l'orecchio della signora

Sono migliorate le condizioni di Carlo Martelli, mentre la moglie è tenuta sotto controllo nell'Unità coronarica, ma per fortuna non sono emersi problemi

Non è stato possibile riparare il danno causato dai rapinatori all'orecchio destro di Niva Bazzan, la donna che, insieme al marito Carlo Martelli, all'alba di ieri è stata picchiata da un gruppo di rapinatori nella sua casa alla periferia di Lanciano. Lo ha ufficializzato il bollettino medico emesso dall'ospedale Renzetti sulle condizioni dei due coniugi. 

Purtroppo, nonostante i tentativi dei medici, non è stato possibile procedere alla ricostruzione anatomica

per la lesione lacera prodotta durante l’aggressione e per via del lembo in avanzata necrosi.

La signora attualmente è ricoverata in Unità coronarica per il monitoraggio di parametri vitali, visto il forte stress psicofisico subito nelle due ore di violenza e terrore. Fortunatamente, al momento non sono emerse alterazioni di rilievo. I medici stanno valutando l’opportunità di altri accertamenti, da effettuare nella giornata di domani.

Il dottor Martelli è ricoverato in Chirurgia e le sue condizioni sono miglioramente rispetto a ieri. Come già anticipato stamani, la prognosi resta riservata perché, spiega il bollettino medico, 

sono necessari ulteriori accertamenti strumentali che saranno eseguiti nelle prossime ore, mirati a verificare soprattutto il danno alla colonna cervicale non scevro da rischi di complicanze. 

La testimonianza: "Credevamo di essere uccisi"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento