menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bocciato due volte, la scuola riammette lo studente 13enne

La famiglia dello studente di Fossacesia si era rivolta a un avvocato. Ora il ragazzo è stato iscritto a un altro istituto

È stato riammesso a scuola il ragazzo di 13 anni bocciato due volte di seguito a cui era stato rifiutato l’ingresso poiché, secondo il consiglio scolastico, non era possibile ammettere un alunno per tre anni consecutivi alla stessa classe. Una vicenda che aveva scatenato perplessità a Fossacesia, dove si trova l’istituto comprensivo in questione.

La famiglia era stata avvisata del provvedimento con una telefonata arrivata alla vigilia della riapertura della scuola. Il giorno seguente, mercoledì scorso, assieme allo studente sono arrivati a scuola anche i carabinieri.

La famiglia, di fronte al rifiuto del dirigente scolastico, si è rivolta all’avvocato Pietro Cotellessa. “La decisione  - ha spiegato il legale – è stata contestata in quanto non applicabile in una scuola media e a un ragazzo in obbligo scolastico. La normativa prevede infatti che si possa continuare a frequentare la stessa scuola anche se due volte ripetenti fino al completamento della scuola dell’obbligo”.

È il caso del ragazzo, peraltro già provato da una situazione familiare complessa derivata dalla separazione dei genitori e che avrebbe avuto ripercussioni sul suo rendimento scolastico. 

L’istituto sarebbe tornato sui propri passi visto che in base a un atto amministrativo del dirigente scolastico Mauro Scorrano da domani il ragazzino potrà tornare sui banchi di scuola per frequentare la prima media a Fossacesia. Lo studente è stato dunque riammesso, ma pare abbia deciso a questo punto di iscriversi a Lanciano.

La famiglia, intanto, valuterà azioni legali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento