rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Forte boato sul Gran Sasso, esclusa ipotesi aereo precipitato

Un elicottero del 118 sulla zona. Il forte boato segnalato dai residenti intorno alle 10 sul versante teramano del Gran Sasso, nella zona di Pietracamela

AGGIORNAMENTO ORE 15 - La prefettura di Teramo ha disposto lo stop alle ricerche. E' quasi certo che a generare la deflagrazione siano stati due jet dell'Aeronautica militare che in esercitazione hanno attraversato la zona infrangendo la barriera del suono. Esclusa dunque ogni ipotesi di incideente aereo.


Un forte boato sul versante teramano del Gran Sasso, nella zona di Pietracamela, verso le 10, ha scatenato le ricerche da parte del 118 per capire se sia precipitato un velivolo.

Il rumore è stato segnalato da alcuni residenti nella frazione Cerqueto. Un elicottero del 118 sta sorvolando la zona assieme a personale e mezzi dei vigili del fuoco, soccorso alpino (Cnsas), 118 e carabinieri. In allestimento un campo base per coordinare le ricerche. Dalle prima verifiche non risultano voli autorizzati in zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forte boato sul Gran Sasso, esclusa ipotesi aereo precipitato

ChietiToday è in caricamento