Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Boato da Chieti ad Atri ma è solo un aereo che rompe il muro del suono

Oggi poco dopo le 15 un aereo ha superato la barriera del suono causando un forte rumore udito in tutta la città, a Pescara e fino al teramano. Paura e ipotesi tragiche, ma per fortuna nessun pericolo

Un aereo rompe il muro del suono e in città si scatena il panico. Oggi (martedì 24 luglio) poco dopo le 15 da Chieti fino a Silvi Marina ed Atri (Teramo) tantissimi sono stati scossi da un boato. Finestre che tremano, riposini interrotti, allarmi impazziti, animali spaventati: tanta paura, ma nessun pericolo. 

Eppure su Facebook si sono scatenate le ipotesi, anche drammatiche. Qualcuno ha pensato ad un tuono, visto il forte temporale della scorsa notte e il maltempo che da domenica si è abbattuto sull’Abruzzo. Altri, allarmati, hanno pensato a qualcosa di più grave. Qualche utente del social network sui gruppi dedicati alla città ha annunciato di un’esplosione di un serbatoio alla Walter Tosto di Chieti Scalo. Ma i residenti della città alta, con un panorama che domina tutta la vallata, hanno escluso un’ipotesi così tragica: nessuna colonna di fumo in lontananza, niente di strano nel solito panorama.

Pericolo scongiurato. Per fortuna nessun incidente sul lavoro, ma solo un aereo che ha superato la velocità del suono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boato da Chieti ad Atri ma è solo un aereo che rompe il muro del suono

ChietiToday è in caricamento