Ristorazione abusiva, blitz dei Nas nel bar nella struttura del Campus X

Divieto di somministrazione di circa 50 chilogrammi di prodotti carnei, avviati alla distruzione immediata, in quanto carenti di indicazioni sulla tracciabilità e sottoposti a procedure di congelamento irregolari

Blitz dei Nas nel bar che si trova nell'area del Campus X, perché non era in regola con i permessi per il servizio di ristorazione, visto che non era stata effettuata la notifica all’autorità sanitaria. I carabinieri del Nas di Pescara hanno effettuato un sopralluogo partito da una serie di segnalazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'esito del controllo, la Asl ha imposto l'immediata sospensione dell'attività di ristorazione, in cui mangiavano regolarmente numerosi studenti. Nel locale, inoltre, è stato disposto il divieto di somministrazione di circa 50 chilogrammi di prodotti carnei che sono stati avviati alla distruzione immediata, in quanto carenti di indicazioni sulla tracciabilità e sottoposti a procedure di congelamento irregolari. L'ispezione rientra nell'ambito dei controlli che i Carabinieri del Nas di Pescara stanno eseguendo nelle mense di scuole e università di tutta la regione per garantire che alla popolazione studentesca vengano somministrati alimenti salubri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento