rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Bimbo morto in ospedale, l'autopsia: c'era una dilatazione dello stomaco

Il decesso del bimbo è avvenuto lunedì scorso all'ospedale di Lanciano, davanti agli anestesisti che ne stavano predisponendo il trasferimento alla Chirurgia Pediatrica di Pescara

E’ stata eseguita dai medici dell’Anatomia patologica di Lanciano l’autopsia sul bambino di quattro anni, ricoverato in Pediatria e deceduto lunedì scorso nell’ospedale “Renzetti”.

Era stato lo stesso direttore della Pediatria, Valerio Flacco, a chiedere l'esame. "L'autopsia ha evidenziato una gastrectasia" si legge in una nota della Asl, "ovvero una dilatazione dello stomaco, di dimensioni notevoli che, molto probabilmente, ha creato una compressione e, quindi, una sofferenza a livello respiratorio e cardiocircolatorio, nonostante il bambino fosse intubato".

Il decesso del bimbo è avvenuto lunedì scorso davanti agli anestesisti che ne stavano predisponendo il trasferimento alla Chirurgia Pediatrica di Pescara. Il piccolo era arrivato al "Renzetti" sabato pomeriggio con dei forti disturbi gastro-intestinali.

L’anno scorso era stato sottoposto a due interventi chirurgici in altri ospedali per una disfunzione dell’apparato digerente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morto in ospedale, l'autopsia: c'era una dilatazione dello stomaco

ChietiToday è in caricamento