rotate-mobile
Cronaca San Giovanni Teatino

Bimba sparita a San Giovanni Teatino: le ricerche si concentrano in ambito familiare, potrebbe essere all'estero

Si è trattato di un allontanamento con un familiare, le ricerche sono in corso ma non ci sono ancora buone notizie. Il sindaco Di Clemente: "Spero che questo angioletto torni presto a casa"

Sono ore di apprensione per i parenti della bambina di 8 anni della quale si sono perse le tracce a San Giovanni Teatino. La piccola si è allontanata con un familiare, non sarebbe dunque scomparsa nel senso letterale del termine, come conferma la questura di Chieti, ma ciò non rende meno angosciante questa vicenda. Recentemente la piccola era stata affidata dal tribunale dei minori dell’Aquila a una comunità e trascorreva alcuni giorni in affido dai parenti, dopo che il tribunale aveva sospeso la potestà genitoriale alla madre e al padre.

Intanto la nonna materna della bimba ha lanciato un appello affinché la piccola venga riaccompagnata presto a casa. Secondo quanto riferito proprio dalla nonna al quotidiano Il Messaggero, sabato sera la madre della bimba sparita, con obbligo di dimora a San Giovanni Teatino dopo l’arresto di qualche settimana fa (assieme a marito e figlio per detenzione e spaccio di stupefacenti), potrebbe essere entrata nel cuore della notte con una chiave di riserva nella casa dei familiari dove la piccola dormiva. Fatto sta che la madre della piccola avrebbe lasciato telefono e automobile a casa, rendendosi irreperibile.

A lanciare l’allarme dopo la sparizione sarebbero stati gli zii, a casa dei quali la piccola aveva trascorso il fine settimana. Una denuncia è stata presentata in questura a Chieti: la polizia sta cercando la piccola, che era seguita dai servizi sociali di San Giovanni Teatino, per riportarla a casa. 

La pista al vaglio degli inquirenti sembrerebbe condurre all’estero, in Germania.  

Contattato da ChietiToday, il sindaco di San Giovanni Teatino Giorgio Di Clemente commenta così: "Sono in ansia...è una bimba, un'angioletta della mia città. Spero che ci siano notizie positive, ma al momento non sappiamo ancora nulla. Spero che torni presto a casa".

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp

Qualche settimana fa i genitori e il fratello della bambina erano stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In casa a San Giovanni Teatino erano stati trovati armi e panetti di hashish, pare anche nella camera dove la bambina dormiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba sparita a San Giovanni Teatino: le ricerche si concentrano in ambito familiare, potrebbe essere all'estero

ChietiToday è in caricamento