menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba rischia di annegare: salvata dall'operaio-eroe

Antonio Menicucci si è tuffato per riportare a riva la piccola Aurora, finita in acqua per riprendere il pallone e trascinata dalla corrente

L'ha afferrata e riportata in riva, mentre i genitori erano in preda alla disperazione. Poi un lungo applauso che ha quasi imbarazzato Antonio Menicucci, operaio 60enne della Robotec di Gissi.

L'uomo, riporta il Messaggero Abruzzo, ieri mattina alle 8,30 era in giro sul lungomare Cordella quando, guardando verso la riva, si è subito accorto che qualcosa non andava. In acqua infatti c'era un bimba che si dimenava tra le onde. Il tempo di togliersi i vestiti e di tuffarsi: Menicucci non ci ha messo molto a raggiungere la bimba, finita in acqua per riprendere il pallone e trascinata dalle onde, e a trarla in salvo. Aurora, questo il nome della piccola, aveva già bevuto quando il suo salvatore è riuscito ad afferrarla e a riportarla in riva, tra le lacrime dei genitori.  Mentre tutti tiravano un sospiro di sollievo.

Un lieto fine segnalato da Luigi D’Adamo, un maresciallo dell’Aeronautica in pensione, testimone di quanto accaduto ieri sul lungomare di Vasto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento