menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio positivo per la 48esima Mostra dell’Artigianato Artistico di Guardiagrele: visitatori da 38 nazioni del mondo

Durante la cerimonia di chiusura che si è tenuta ieri pomeriggio, sono stati svelati i nomi dei vincitori del concorso nazionale Design Loci Contest, nelle categorie dei professionisti e dei licei artistici

Durante la cerimonia di chiusura che si è tenuta ieri pomeriggio, sono stati svelati i nomi dei vincitori del concorso nazionale Design Loci Contest. Due le categorie premiate: quella dei professionisti e quella degli studenti dei licei artistici. Per la categoria professionisti, il primo premio Acquisto è stato assegnato ex aequo ai progetti “Deformazioni” del designer Matteo Giustozzi, capogruppo formato da Alessandro Rametta e Andrea Capriotti, e “Sole Nero” del designer Giovanni Tagialatela, capogruppo formato da Ludovica Squillacioti e Giovanni Mengoni. Il secondo premio Targa d’Argento del Comune di Guardiagrele è andato al progetto AA GE30 BL/R45 dell’artigiano designer Daniele Paoletti. Il terzo premio Targa dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese è stato assegnato al progetto ABAJOU KIT dell’architetto Ettore Mangione.

Mentre per la categoria studenti dei licei artistici ha vinto il primo premio, consistente in una borsa lavoro stage, Camilla Darlete del liceo Artistico Palizzi di Lanciano con il progetto “Contatto”. Il gruppo di studenti siciliani del liceo artistico Libertini di Grammichele (Catatnia), composto da Alessia Malizia, Michelle Lobartolo, Fabio Mantello, Cristina Ridolfo, Denise Valvaro, Elisa Floridia, Rocco Scirè, Salvatore Novello e Anna Duda, si è aggiudicato il secondo posto Targa d’Argento del Comune di Guardiagrele con “Vassoio per sapori antichi di Sicilia”. Il terzo premio Targa dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese è stato conferito al progetto “Stella di Puglia” del gruppo di alunni dell’istituto superiore Federico II Stupor Mundi di Corato (Bari), composto da Giorgia De Feudis, Sonia Marasciuolo e Gaia Lotito.

Commenta il presidente dell’Ente mostra Gianfranco Marsibilio: 

Siamo estremamente soddisfatti del successo di questa edizione.l L’aumento dei visitatori riscontrato dalle numerose firme, l’incremento del 60% delle vendite rispetto alla passata edizione, i visitatori provenienti da 38 nazioni diverse e da 370 comuni italiani non possono non renderci felici. Le attività collaterali sono state una vera intuizione che hanno permesso per tutti i giorni della rassegna di parlare, promuovere e far scrivere della mostra.

Se da un lato si chiude l’edizione 2018 dell’importante iniziativa dedicata all’artigianato artistico, d’all’altro l’organizzazione si prepara già all’edizione del prossimo anno, ma soprattutto alla 50esima della mostra che si terrà nel 2020, durante la quale si pensa già ad un corposo omaggio all’artista Nicola da Guardiagrele. Dopo il restauro, promosso dall’ente mostra, e la presentazione al pubblico della Croce processionale realizzata dal maestro guardiese, non mancheranno nell’importante edizione del 2020 iniziative volte ad omaggiare la sua figura.

Il prossimo importante appuntamento dopo la mostra di quest’anno sarà domani 28 agosto alla Perdonanza Celestiniana dell’Aquila dove l’Ente Mostra sarà presente con l’opera “Rebirth” (rinascita) dedicata alla città.

L’opera è stata realizzata in occasione del workshop internazionale denominato “Art(isan)s and Crafts” che ha come obiettivo l'incontro e lo scambio fra diverse realtà artigiane quale momento di riflessione sullo stato attuale dell'artigianato nel mondo, le difficoltà di questo rispetto al paradigma economico della globalizzazione e, non meno importante, su come la cultura progettuale del design possa aiutare l'artigianato in Italia e nel mondo. Il tema di questo incontro è ricaduto sulla Città dell'Aquila che, a seguito del tremendo sisma del 2009, ha attuato un percorso di ricostruzione e rinascita che rende tutti consapevoli della forza che una comunità può e deve avere nei momenti difficili. La rinascita, inoltre, è un tema che coinvolge, in questo periodo di crisi, anche il settore dell'artigianato che vive un periodo di buio che si ripercuote sull'intera economia del Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento