Il bilancio della Questura: aumentano gli arresti, diminuiscono gli extracomunitari nelle strutture ricettive

A circa un mese dall’insediamento del questore Ruggiero Borzacchiello la polizia rende noti i dati dell’attività a Chieti e in provincia. Chiesta maggiore collaborazione con gli organizzatori di manifestazioni pubbliche

il questore Borzacchiello

A circa un mese dall’insediamento del questore Ruggiero Borzacchiello nel capoluogo teatino, la Questura rende noti i dati dell’attività posta in essere nel capoluogo teatino e nei commissariati di polizia di Vasto e Lanciano.

Aumentano gli arresti

I risultati del mese più caldo dell’estate parlano di un aumento degli arresti effettuati dalla Squadra Mobile che ha eseguito tre ordini di carcerazione per espiazione pena in regime di detenzione domiciliare nei confronti di altrettanti soggetti per evasione e lesioni personali aggravate e tre ordini di carcerazione per espiazione pena in carcere per reati che vanno dalla truffa, indebito utilizzo di carte di credito e maltrattamenti in famiglia.  Da segnalare l’attività che ha portato all’esecuzione di una ordinanza cautelare con divieto di avvicinamento di uno “stalker”, di origini pugliesi, nei confronti di una giovane donna della provincia di Chieti.

Arresti sono stati effettuati dal Commissariato di Vasto nel corso di due distinte operazioni che hanno portato alla carcerazione di cinque soggetti nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti, di due  ordinanze di sottoposizione agli arresti domiciliari per indebita induzione a promettere utilità e un arresto per furto in abitazione.

Il Commissariato di Lanciano ha eseguito un arresto per espiazione fine pena, denunciato 10 persone per reati di molestie, estorsione, violenza a Pubblico Ufficiale e sequestrato  piante di marijuana e 72 grammi di hashish.

Controlli sulle strade

La questura ha definito inoltre lusinghiera l’attività espressa dall’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico nel controllo del territorio nel capoluogo teatino, con l’impiego di 164 equipaggi che hanno controllato 922 persone, 671 veicoli, denunciando in stato di libertà otto persone ed elevando venti infrazioni al Codice della Strada, effettuato numerosi interventi presso uffici postali, di credito ed esercizi pubblici.

La Divisione Polizia Anticrimine ha portato ad applicare, nel periodo di riferimento, tre avvisi orali, sei rimpatri con foglio di Via Obbligatorio e a trattare due esposti.

Sono stati potenziati i servizi di controllo effettuati dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale ad esercizi di videolottery e raccolta scommesse nei territori di Chieti e Vasto: nella circostanza sono state denunciate all’autorità giudiziaria quattro persone e contestate otto violazioni amministrative. Inoltre sono stati svolti diversi controlli amministrativi finalizzati alla verifica della regolarità di effettuazione dei servizi di vigilanza e sicurezza nell’ambito di manifestazioni pubbliche, concerti e festività patronali. 

Ufficio Immigrazione

L’Ufficio Immigrazione ha proceduto all’espulsione di undici cittadini extracomunitari e di un cittadino avviato al Centro di Identificazione ed Espulsione di Bari. Sono stati emessi 183 Permessi di Soggiorno, di cui 84 per motivi umanitari. Si è poi registra una diminuzione di presenze nelle strutture ricettive della provincia in numero: 709 a fronte di una capienza di 880 posti complessivi.

Ordine pubblico

“L’obiettivo era quello di ottimizzare al massimo le risorse in dotazione, in termini di uomini e mezzi, per non tralasciare alcun aspetto: dall’Ordine Pubblico, al Controllo del Territorio, alle disposizioni in materia di manifestazioni pubbliche, all’attività investigativa” fa sapere la Questura.

Proprio per ciò che riguarda l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, la Questura aggiunge che le principali manifestazioni estive del territorio si sono svolte in un clima sereno e di vigilanza ma che in alcuni casi la polizia “ha dovuto sopperire ad alcune carenze dell’organizzazione” ed è per questo che “si invitano gli amministratori locali e soggetti privati ad una piena e condivisa partecipazione di tutte quelle misure necessarie per rendere sempre più fruibili i luoghi oggetto dei vari eventi, ognuno per la propria responsabilità e competenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Moderatamente soddisfatto per il lavoro svolto il questore Ruggiero Borzacchiello. “L’auspicio  - ha concluso -è quello di continuare su questo solco per garantire sicurezza e tranquillità alla comunità teatina”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

Torna su
ChietiToday è in caricamento