Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Operazione biblioteche: il Comitato pronto a portare a Roma le migliaia di firme raccolte

Il comitato cittadino formato da 76 associazioni continua la battaglia per la cultura e chiede assieme alla Provincia, un incontro la Ministero della Difesa per l'ex ospedale militare. La petizione continua

Il Comitato cittadino per la salvaguardia e il rilancio di Chieti condivide l’invito rivolto al sindaco Umberto Di Primio dal presidente della Provincia Enrico di Giuseppantonio di recarsi congiuntamente quanto prima al Ministero della Difesa per sollecitare la cessione dell’ex Ospedale Militare dove trasferire la Biblioteca Provinciale “A. C. De Meis”.

Il Comitato, che racchiude ormai 76 associazioni, è pronto a portare a Roma le migliaia di firme raccolte in calce alla petizione popolare con la quale si chiede con forza che, a nove anni dal crollo dello storico edificio della “De Meis”, si dia finalmente idonea e adeguata sede a una prestigiosa istituzione pluricentenaria (è stata fondata nel 1739) ricca di oltre 300 mila volumi.

 Martedì una delegazione formata da Giampiero Perrotti, Ezio Burri, Marco Ciammaichella, Mario D’Alessandro, Gerardo Di Cola ha consegnato ai capigruppo regionali un documento contenente le finalità dell’iniziativa prima della votazione, all’unanimità, della risoluzione per la “De Meis”.

RACCOLTA FIRME - Intanto continua la raccolta firme: fino a sabato in piazza Vico dalle 10 alle 13 e domenica appuntamento in piazzale Marconi, sempre dalle 10 alle 13,  con scambio libri. Per l’occasione ci saranno anche alcuni eventi: l’associazione Pro.cu.or.e. proporrà un teatrino di burattini artigianali, Coro Gospel di bambini, esposizione di una Bibbia edizione originale del 1641, mentre le Associazioni Camminando insieme e Lu ramajett? si esibiranno con musiche, danze e canti della tradizione popolare.

BIBLIOTECA COMUNALE - Quanto all’imminente ritorno della biblioteca comunale a Chieti Scalo, nella delegazione comunale in piazza Carafa, il Comitato cittadino ha scritto una lettera al sindaco Di Primio per chiedere un incontro atto a valutare una più idonea individuazione all'interno dei locali e l’avvio di una serie di attività di promozione culturale e di animazione da svolgere nella rinnovata sede.

“Dichiariamo la piena disponibilità, a titolo del tutto volontaristico, delle professionalità specifiche dei propri aderenti e l’impegno delle associazioni partecipanti – fanno sapere gli attivisti -  il Comitato invita a scegliere locali idonei e facilmente accessibili, senza barriere architettoniche. Si dà anche la disponibilità a promuovere una raccolta di libri per arricchire il patrimonio della biblioteca stessa”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione biblioteche: il Comitato pronto a portare a Roma le migliaia di firme raccolte

ChietiToday è in caricamento