La prima biblioteca itinerante sull'intercultura in Abruzzo alla scuola Mezzanotte

180 volumi ospitati da cartoni modellati come valigie per formare ragazzini e genitori sulle risorse del confronto con mondi diversi, dalla moda alla migrazione ai diritti. Resterà a Chieti fino al 9 gennaio prossimo per studenti e insegnanti

Una biblioteca itinerante che dà spazio solo all’interculturalità: migrazioni, diritti, cittadinanza, contaminazioni della moda, tradizioni, cibo.

Volumi coloratissimi e dai formati insoliti scovati in tutto il mondo dalla curatrice Silvana Sola. Si chiama “È nei libri il mondo” il progetto nato a Bologna dalla cooperativa culturale Giannino Stoppani che sarà ospitato fino al 9 gennaio dalla biblioteca della scuola media Mezzanotte di piazza Carafa.

Chieti è la terza tappa dopo Bologna e Biella: la biblioteca ci è arrivata grazie al ministero dell’Istruzione, a Coop Adriatica e alla Comunità volontari mondo. I libri sono 180, ma il catalogo è in continua evoluzione, perché i curatori sono alla continua ricerca di titoli che possano arricchire la collezione. La porta è aperta a tutti: bambini dagli 8 anni in su, ragazzi più grandi, genitori, insegnanti.

Obiettivo finale è dare gli strumenti per l’intercultura, capire attraverso il libro, uno strumento sempre più dimenticato, che il diverso vive accanto a noi ed è innanzitutto una risorsa preziosa.

Al punto che la maggior parte dei volumi ospitati su cartoni modellati come una valigia arrivano da lontano e parlano lingue straniere. Ma conoscerle non serve: le illustrazioni e i formati bastano da sole a raccontare il dramma dello tsnami, la bellezza dell’integrazioni, la fusione di gusti nella moda femminile e nelle scarpe. Spazio anche ai cosiddetti “silent book”, libri senza alcuna parola stampata, ma solo con immagini eloquenti più di interi capitoli di inchiostro.

Per visitare la biblioteca, realizzata e montata affinché ogni fruitore abbia uno spazio adatto per dedicare il proprio momento al libro preferito, ci si deve prenotare: finora sono già pronte decine di scolaresche arrivate anche da Pescara per ammirare la prima volta in Abruzzo della biblioteca itinerante fondata sull’intercultura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento