Cronaca

"Beviamoci in centro": tanti giovani sul pullman della movida

Buona la prima dell'iniziativa che intende riportare gli studenti in centro storico. Corse piene e divertimento responsabile, presto una fermata a Madonna delle Piane

Il pullman del divertimento è partito carico di giovani e allegria ieri sera. Neanche un posto libero a bordo del mezzo di "Beviamoci in centro" che dalle 23 alle 2,30 ha trasportato circa 250 giovani - la maggior parte universitari - da piazzale Marconi a piazza San Giustino per far conoscere il centro storico e apprezzarne le bellezze  e la qualità dei locali. Questi ultimi per l'occasione hanno organizzato eventi live e dj- set, unitamente a speciali promozioni per chi presentava il biglietto dell'autobus.

Già dal tardo pomeriggio tante persone si sono riversate in centro città richiamate da "Beviamoci in centro". Un’atmosfera bella, carica, goliardica sull’autobus ma rispettosa ed educata, come evidenziano gli organizzatori di Mark 4 City.  “Siamo riusciti a riconsegnare l’autobus in perfetto stato di pulizia, esattamente come ci era stato consegnato. Il servizio di sicurezza, presente sul bus insieme al sottoscritto che fa parte della direzione tecnica di Abruzzo Touring non è dovuto mai intervenire, ci siamo limitati a divertirci insieme ai ragazzi - sottolinea Mauro Bucci - Sono stati rispettati tutti gli orari, tutti coloro che sono saliti sull’autobus all’andata lo hanno preso al ritorno, garantendo un servizio efficiente e accurato. Sul bus abbiamo promosso il centro storico e il divertimento sano. I ragazzi – continua -  sono stati invitati a usare i servizi igienici, presenti in tutti i locali e a bere responsabilmente. In centro storico non si sono registrati eventi negativi relativi alla pulizia”.

Soddisfatti i titolari dei locali che oltre a lavorare di più hanno visto tra la clientela tanti volti nuovi, in un’atmosfera universitaria che in centro storico mancava da tempo, fatta eccezione per i pochi grandi eventi di richiamo come Maltattack, lo scorso sabato. Tanti anche i cittadini che hanno visto in “Beviamoci in centro” il pretesto per trascorrere la serata a passeggio per corso Marrucino e dintorni.

Sabato prossimo si riparte con la stessa carica e, se ce ne sarà bisogno, anche con un autobus in più. In settimana inoltre gli organizzatori di "Beviamoci in centro" decideranno se inserire già da subito un’ulteriore fermata, richiesta fortemente dagli universitari, nella zona di Madonna delle Piane e del Villaggio Mediterraneo.

Alla fine si è rivelata fondamentale la collaborazione fra i titolari dei locali e i privati per assicurare il collegamento tanto sognato tra le due anime della città, in quegli orari non contemplati dal trasporto pubblico locale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Beviamoci in centro": tanti giovani sul pullman della movida

ChietiToday è in caricamento