menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellezze d'Abruzzo: il Monte Pallano e l'antica Pallanum

Vetta abruzzese sulla destra del fiume Sangro, a 25 chilometri dal mare, divisa fra Bomba e Tornareccio, ospita i resti dell'antica città del popolo dei Frentani

Se avete voglia di staccare dalla routine, ma senza andare troppo lontano, vi consigliamo di visitare le bellezze della provincia di Chieti. Nei suoi 104 Comuni, infatti, il chietino nasconde ricchezze da fare invidia a posti bene più turistici e angoli poco noti, ma decisamente affascinanti. 

E’ il caso del Monte Pallano, vetta abruzzese sulla destra del fiume Sangro, a 25 chilometri dal mare, divisa fra Bomba e Tornareccio. La sua altitudine non è particolarmente elevata, visto che la cima più alta raggiunge i 1.020 metri sul livello del mare. Ma si caratterizza perché ospita un complesso archeologico che risale al IV-V secolo avanti Cristo. 

Si tratta dei resti dell’antica città di Pallanum, antica città del popolo italico dei Frentani, di cui oggi restano le mura difensive, che si estendono per 160 metri, alte mediamente 4. Sopravvivono anche due delle quattro porte di ingresso, la Porta del monte e quella del Piano, larga 80 centimetri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento