Aperitivo al bar nonostante i divieti: sanzionati gestore e cliente

I carabinieri hanno trovato il locale aperto con il gestore che stava servendo una bevanda alcolica e hanno chiesto la chiusura al prefetto

Oltre a padre e figlio che hanno tentato di rubare un generatore elettrico e sono stati denunciati per furto, oltre a pagare la sanzione amministrativa, i "furbetti" del Coronavirus continuano a cercare di farla franca nonostante i divieti ormai noti.

Venerdì sera, i Carabinieri della Stazione di Cupello hanno sanzionato il gestore di un bar di Monteodorisio che stava servendo una bevanda alcolica a un avventore, anch’egli sanzionato per le medesime violazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stata proposta, inoltre, la chiusura dell’esercizio alla competente autorità Prefettizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento