Bar si allaccia abusivamente alla rete elettrica per un anno: arrestata la titolare

I carabinieri del Nas hanno scoperto che i macchinari di preparazione del caffè ed i frigoriferi erano collegati mediante dei cavi elettrici volanti allacciati abusivamente. Sulla costa multata una pizzeria dove c'era un lavoratore in nero

I carabinieri del Nas di Pescara, nell’ambito dei controlli nel settore della ristorazione veloce, hanno eseguito numerose ispezioni igienico-sanitarie in esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti e gastronomie) della regione.

In provincia di Chieti, nel corso dell’ispezione di uno snack bar, i Nas hanno controllato accuratamente la zona bancone, dove i macchinari di preparazione del caffè ed i frigoriferi erano collegati mediante dei cavi elettrici volanti allacciati abusivamente alla rete elettrica. Una squadra di pronto intervento dell’ente di erogazione dell’energia elettrica ha confermato l’allaccio abusivo operato ad un contatore dell’appartamento dismesso di un vicino condominio e i militari del Nas hanno ricostruito un periodo di circa
un anno di captazione abusiva per un danno stimato di oltre duemila euro.

VIDEO DELL'ISPEZIONE

La proprietaria dell’esercizio è stata tratta in arresto in flagranza per il reato di furto aggravato ed è finita agli arresti domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica di Lanciano. L'ispezione igienico - sanitaria del bar ha rilevato carenze gestionali e strutturali, segnalate all’autorità sanitaria.

Sulla costa chietina, invece, con la collaborazione dei Carabinieri del Nil di Chieti, in un ristorante pizzeria sono state rilevate diverse carenze negli ambienti di preparazione pasti, sottodimensionati rispetto alla mole dell’attività svolta, e irregolarità nella gestione dei rifiuti. Scoperto anche un dipendente “in nero”, per il quale è stata elevata una sanzione di 1800 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

  • Val di Sangro, operaio si sente male in fabbrica: muore a 44 anni Massimo Gollino

  • Finge di volerla aiutare a vendere l'auto ma è una scusa per estorcerle denaro: arrestato 39enne teatino

Torna su
ChietiToday è in caricamento