Cronaca Vasto

Bancarotta fraudolenta: denunciati 8 imprenditori vastesi

Gli imprenditori avevano sottratto merci per oltre 500 mila euro, appropriandosi di 264 mila euro di contributi trattenuti ai dipendenti di cinque aziende fallite nei settori dell'edilizia commercio di frutta, carni e abbigliamento

Continuno le attività investigative della Guardia di Finanza di Vasto contro il fenomeno dei fallimenti fraudolenti a danno dei creditori. Stavolta sono stati denunciati otto imprenditori del posto per bancarotta fraudolenta, in relazione a cinque aziende fallite operanti in settori merceologici diversi quali edilizia, commercio di frutta, carni e abbigliamento.

Questi avevano sottratto in danno dei creditori, con un passivo di oltre 2 milioni e mezzo, denaro e crediti per un totale di 1.269.751 euro, automezzi e attrezzature del valore complessivo di 96.441 euro e merci per 502.208 euro. Si erano poi appropriati di oltre 264mila euro di contributi trattenuti ai dipendenti e non versati agli enti previdenziali.

IL FENOMENO Questi sono gli ultimi casi del genere che il Comando della Guardia di Finanza di Vasto ha scovato. In due anni di attività il Comando ha infatti denunciato complessivamente 24 imprenditori, su un totale di 14 aziende fallite, oggetto di indagini. I denunciati hanno sottratto all’attivo delle procedure concorsuali totali quasi 7 mila euro, più 753 mila 662 euro di beni strumentali e oltre un milione di euro in merce. La condanna per il reato di bancarotta fraudolenta è da tre a dieci anni di reclusione, con l’inabilitazione decennale all’esercizio di un’impresa commerciale nonché all’esercizio di uffici direttivi presso qualsiasi impresa.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta: denunciati 8 imprenditori vastesi

ChietiToday è in caricamento