Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Rocca San Giovanni

Bancarotta fraudolenta: arrestato in Puglia imprenditore chietino

Aveva simulato un credito nei confronti della società in fallimento. Arrestato assieme ad altri due. Sequestro di beni pari a un milione di euro

Un imprenditore di 47 anni residente a Rocca San Giovanni, A.D.U., è stato arrestato a Foggia dalla finanza assieme ad altre due persone T.F., 44 anni, e D.F., 48, entrambi di San Paolo di Civiate.

I due sono accusati di bancarotta fraudolenta e A.D.U. di simulazione di credito nei confronti di una società in fallimento.

Secondo le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucera, durante la procedura fallimentare si era insediato A.D.U. presentando la domanda (che nel frattempo era stata accolta dalla curatela) di ammissione al passivo del fallimento per un credito simulato pari a 921 mila e 600 euro.

I finanzieri pugliesi hanno provveduto al sequestro di tre immobili, per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta: arrestato in Puglia imprenditore chietino

ChietiToday è in caricamento