menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ball, futuro sempre più nebuloso per i lavoratori

Questa mattina si è tenuto un vertice in Regione nel quale sindacati e istituzioni hanno chiesto all’azienda di rispettare gli accordi presi

Si è tenuto questo mattina un incontro negli uffici della Regione alla presenza dell'assessore allo regionale allo Sviluppo Economico, Mauro Febbo, il sindaco di San Martino sulla Marrucina, Luciano Giammarino e i rappresentanti locali di Confindustria, Fiom Cgil e Fim Cisl provinciali.

Le istituzioni assieme agli organi sindacali hanno richiamato l' azienda al rispetto degli accordi presi il 21 dicembre 2018 che vedeva impegnata la Ball a favorire la cessione dello stabilimento al fine di ricollocare parte delle ex maestranze.

“Ad oggi dobbiamo registrare che la Ball non sta rispettando gli impegni presi, nei fatti ci conferma che ha quasi ceduto lo stabilimento ma nulla di fatto per gli impegni sulla ricollocazione. Abbiamo chiesto ai legali della Ball e a Confindustria – fanno sapere i sindacati -  di mantenere fede agli impegni, e chiedere all' azienda che si appresta ad acquisire lo stabilimento di favorire le ricollocazioni, a tal proposito stiamo verificando la fattibilità della convocazione di un nuovo tavolo con Regione, sindacati, Comune, Ball e Forge (la probabile acquisitrice) al fine di creare condizioni vantaggiose per la nuova azienda, in cambio - concludono- chiediamo semplicemente di attingere nel bacino degli ex Ball per le assunzioni in caso di necessità da parte di Forge”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento