menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva in casa due fucili rubati, donna arrestata dai carabinieri di Chieti

L’attività di contrasto alla criminalità dei militari dell’Arma teatina, in sinergia con i colleghi di Pescara, si estende anche fuori provincia: ai domiciliari una 32enne di Spoltore (Pe)

L’attività di contrasto alla criminalità dei militari dell’Arma di Chieti, in sinergia con i colleghi di Pescara, si estende anche fuori provincia. L’ultima operazione ha portato all’arresto di una donna di 32 anni, di Montesilvano (Pescara), già nota alle forze dell’ordine, che deteneva due fucili, uno calibro 16 e un moschetto calibro 6,5.

L’operazione è stata condotta dai militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti, nell’ambito di una specifica attività investigativa, sviluppatasi tra le province di Chieti e Pescara, finalizzata a contrastare il fenomeno dei reati in materia di armi.

Dopo aver sorpreso la donna che le armi, gli accertamenti hanno permesso di accertare che queste erano state rubate da un’abitazione di Spoltore: il proprietario aveva denunciato il furto giovedì scoso.

L’arrestata, completate le formalità di rito, è stata trattenuta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. L’attività di contrasto alla criminalità condotta dall’Arma di Chieti, in sinergia con l’Arma di Pescara, si è ulteriormente infittita nei territori contermini tra le due province ove, non di rado, diventano crocevia di soggetti ed attività delinquenziali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento