Esplosione in fabbrica a Casalbordino: 6 ore di autopsia, risultati entro 60 giorni

Lungo l'esame autoptico effettuato ieri all'Istituto di Medicina Legale di Chieti. Ieri e oggi i funerali delle tre vittime

Quasi sei ore di autopsia sui corpi dei tre operai morti lunedì all'interno del sito della Sabino Esplodenti di Casalbordino: Carlo Spinelli di 54 anni di Casalbordino, Paolo Pepe di 45 anni di Pollutri e Nicola Colameo, di 45 anni residente a Guilmi.

L'esame autoptico effettuato dal medico legale Pietro Falco all'Istituto di Medicina Legale di Chieti si è concluso ieri mattina.

Le salme sono poi state riconsegnate alle famiglie per i funerali: quelli di Carlo Spinelli e Paolo Pepe si sono svolti nel pomeriggio, questa mattina invece le celebrazioni a Guilmi per Nicola Colameo.

I tempi dell'autopsia si sono prolungati perchè, come ha detto il medico legale all'Ansa, "abbiamo dovuto ripetere alcune operazioni con gli uomini del Ris dei carabinieri e poi per la ricomposizione dei corpi che ha comportato quello che potete ben immaginare. Abbiamo trovato dei corpi sottoposti ad una azione lesiva importante".

L'esito dell'esame autoptico verrà riferito al magistrato entro i canonici sessanta giorni. Ora si attendono i risultati degli esami radiologici e di quelli tossicologici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento