Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Auto sequestrata al sindaco: Di Primio chiede rettifica

Il sindaco ha depositato il ricorso al Prefetto di Chieti per l'annullamento del verbale, considerato illegittimo. Avrebbe già predisposto una denuncia per violazione della privacy

Il sindaco Di Primio ci scrive per chiedere di rettificare le informazioni apparse su un articolo pubblicato ieri in cui raccontavamo del sequestro dell’auto avvenuto pochi giorni fa al primo cittadino.

“Per vero il sottoscritto non ha ricevuto la contestazione perché privo di assicurazione ma solo, a detta degli agenti, perché la targa tedesca dell’auto non sarebbe stata sostituita entro la scadenza del termine” scrive il sindaco a ChietiToday “Il circolare senza assicurazione è violazione diversa da quella contestatami”.

Il sindaco ha depositato il ricorso al Prefetto di Chieti per l’annullamento del verbale elevato lo scorso 5 ottobre.

E annuncia anche di aver predisposto una denuncia per violazione dell’art. 13 D.Lgs 196/03 sul trattamento dei dati personali “considerato che, nonostante non esista alcun diritto di cronaca sulla vicenda amministrativa che mi riguarda, molti giornali hanno riportato persino in modo distorto e non veritiero la vicenda, evidentemente attingendo la notizia da chi aveva l’obbligo di tutelare le informazioni acquisite attraverso le contestazioni del verbale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto sequestrata al sindaco: Di Primio chiede rettifica

ChietiToday è in caricamento