rotate-mobile
Cronaca

Auto rubate in Germania e ricettazione: condannati in sei

Il tribunale di Chieti ha condannato i componenti di un'associazione a delinquere accusata di ricettare auto di valore

Il Tribunale di Chieti ha condannato i componenti di una banda accusata di aver ricettato auto di grossa cilindrata rubate in Germania.

Sei le condanne inflitte, da tre a sei anni di reclusione, a Zoran Baevski 50enne macedone ritenuto a capo dell’organizzatore e del quale è stata ordinata l’espulsione, Gabriele Domenico Giammetta 44 anni di San Severo, Carmine Sapienza 49 anni originario di Napoli ma residente a Ortona, Claudio Sergio Caravaggio 60 anni di Lanciano, Tommaso Tascini 44 di Ortona e Alfredo Butelli 66 anni di Otranto.

Secondo l’accusa era Baevski a individuare in Germania le auto da acquistare e a farle entrare in Italia dove, avvalendosi degli altri cinque imputati, le faceva mostrare agli acquirenti. Bmw, Volkaswagen Audi, Mercedes e anche una Maserati venivano acquistate attraverso contratti di finanziamento o di leasing il cui pagamento veniva interrotto dopo aver versato solo alcune rate. Nel frattempo i veicoli finivano in Italia per essere, in alcuni casi previa immatricolazione, venduti o tenuti pronti in vista della futura vendita.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto rubate in Germania e ricettazione: condannati in sei

ChietiToday è in caricamento