Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Ricettazione, giovanissimi fermati in centro a bordo di una Punto rubata

Due pregiudicati pugliesi di 19 e 17 anni sono stati fermati in mattinata dai carabinieri a Chieti. Il maggiorenne è stato arrestato. Poco prima avevano rubato l'auto a una cittadina, ancora ignara del furto

Un arresto e una denuncia per ricettazione a Chieti. Questa volta gli accusati sono due giovanissimi, 19 e 17 anni, entrambi pregiudicati, provenienti rispettivamente da Barletta e Canosa di Puglia.

I due sono sono incappati in una gazzella del Nucleo Radiomobile dei carabinieri mentre si aggiravano in centro città a bordo di una Fiat Punto rubata poche ore prima.

Ai militari è apparso subito strano che, malgrado la vettura non risultasse ancora rubata, alla guida della stessa, di proprietà di una signora di Chieti, ci fosse un pregiudicato pugliese. E’ bastato rintracciare telefonicamente la proprietaria della Fiat Punto per capire che la donna non aveva denunciato il furto dell’auto perché ancora inconsapevole del fatto.

Per il 19enne sono quindi scattate le manette con l’accusa di ricettazione mentre il suo complice, ancora minorenne, è stato denunciato per il medesimo reato ed affidato ad una comunità educativa della provincia di Brindisi, dove lo stesso stava già scontando una condanna con una misura alternativa alla detenzione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricettazione, giovanissimi fermati in centro a bordo di una Punto rubata

ChietiToday è in caricamento