rotate-mobile
Cronaca San Salvo

Auto divorata dalle fiamme nel centro storico di San Salvo, l'incendio sarebbe doloso

Le videocamere di sorveglianza mostrerebbero un uomo, con il volto travisato, nell'atto di appiccare il fuoco e poi scappare via

L'incendio che nella notte del 6 luglio scorso ha completamente distrutto una Mini Countryman parcheggiata in centro a San Salvo sarebbe doloso.

Si è giunti a questa conclusione dopo aver visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, che mostrerebbero un uomo con il volto travisato che si avvicina all'auto, versa un liquido (probabilmente infiammabile) sul cofano dell'automobile, appicca il fuoco e fugge subito via.

Un incendio causato, quindi, su cui indagano i carabinieri e di cui sono ancora ignote sia l'identità dell'autore che le motivazioni che lo hanno spinto a compiere il gesto.

Erano quasi le 3 di notte quando la Mini Countryman, parcheggiata tra via Fontana Vecchia e Corso Umberto I, a poca distanza dalla Porta della terra, ha preso fuoco. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Vasto che sono riusciti a domare le fiamme, non prima però che distruggessero completamente il mezzo e danneggiassero in parte una Fiat 500 parcheggiata nei pressi dell'auto incendiata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto divorata dalle fiamme nel centro storico di San Salvo, l'incendio sarebbe doloso

ChietiToday è in caricamento