rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Autostrada sempre più cara, scattato l'aumento dei pedaggi: per Roma +8%

Confcommercio invita i rappresentanti istituzionali a ritirare il provvedimento. Sulla rete gestita da Autostrade per l'Italia le tariffe sono aumentate del 4,43%

Dal primo gennaio 2014 sulle autostrade sono aumentate le tariffe del pedaggio.

Sulla A24 e A25 il Ministero delle Infrastrutture ha fissato l’aumento delle tariffe all’8,28%. Una decisione giustificata dalla concessionaria Strada dei Parchi dai "grandi investimenti per potenziare e migliorare l’autostrada".

Ma l'aumento delle tariffe autostradali da Pescara, Chieti e L'Aquila a Roma è tra i più cari d'Italia. "E' un provvedimento vergognoso - protestano da Confcommercio - in un Abruzzo ancora scosso dalle drammatiche conseguenze del sisma del 2009. Ci saremmo quasi aspettati non solo il blocco degli aumenti, ma addirittura una riduzione degli stessi". La Confcommercio da anni si batte per la velocizzazione dei tempi di accesso alla Capitale una volta giunti al casello di Roma Est della A24. L'invito della categoria ai rappresentanti istituzionali è di intervenire per sollecitare il ritiro di un provvedimento "veramente nefasto".

Sull'autostrada per Roma anche a gennaio 2013 c'era stato un vistoso rincaro.

Per il 2014 aumenti anche sulla rete gestita da Autostrade per l’Italia del 4,43%. Per il potenziamento della rete, la società ha investito dal primo ottobre 2011 al 30 settembre 2012 circa 1 miliardo di euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada sempre più cara, scattato l'aumento dei pedaggi: per Roma +8%

ChietiToday è in caricamento