rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Altro atto intimidatorio ai danni degli ambientalisti: tagliate le gomme alla fondatrice di Nuovo Senso Civico

Nella notte tra sabato e domenica ignoti hanno tagliato tutte e quattro le ruote dell'autovettura di Diana D'Orsogna, parcheggiata nei pressi dell’abitazione. Un atto mirato, secondo il movimento ambientalista

Un altro atto intimidatorio ai danni degli ambientalisti: dopo il recente inquietante episodio del taglio degli ulivi ai danni dell’assessore di Fossacesia, Andrea Natale, questa volta è toccato a Diana D’Orsogna, fondatrice e attivista del movimento Nuovo Senso Civico.

Nella notte tra sabato e domenica ignoti hanno provveduto al taglio di tutte e quattro le ruote della sua autovettura parcheggiata nei pressi della sua abitazione. A renderlo noto è il movimento stesso, che parla di "un atto mirato", come "dimostra il fatto che le altre numerose automobili posizionate nei paraggi non sono state minimamente sfiorate da tale sfregio".

Nuovo Senso Civico ha già sporto denuncia nella speranza di risalire presto ai responsabili. "Quello che ci turba particolarmente - si legge in una nota di NSC - è che due episodi ravvicinati di questo tipo potrebbero dimostrare che le battaglie condotte a Lanciano e in regione, in svariati ambiti ma sempre in difesa della legalità e della civiltà, cominciano a infastidire qualche sfera “eccellente” che reagisce di conseguenza con i soli mezzi che riesce ad utilizzare: l’intimidazione e la minaccia.

A loro e a tutte le innumerevoli persone che seguono e apprezzano la nostra lotta diciamo che essa continuerà in maniera ancora più decisa e convinta".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro atto intimidatorio ai danni degli ambientalisti: tagliate le gomme alla fondatrice di Nuovo Senso Civico

ChietiToday è in caricamento