Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Vandali all'asilo di via Ravizza, il sindaco scrive alle forze dell'ordine

Di Primio invoca più sicurezza dopo i numerosi episodi di violenza contro il patrimonio pubblico negli ultimi mesi. Nella lettera a questore, prefetto e comandante dei carabinieri si mette a disposizione anche per concordare eventuali misure di sicurezza

Dopo l’ennesimo atto vandalico in città, che questa volta ha preso di mira l’asilo di via Ravizza, il sindaco Umberto Di Primio torna a chiedere alle autorità interventi efficaci. E lo fa scrivendo una lettera al prefetto Fulvio Rocco de Marinis, al questore Felice La Gala, al comandante provinciale dei carabinieri Luciano Calabrò.

Il raid che ha distrutto la struttura nel cuore della Civitella, infatti, è solo l’ultimo episodio in ordine di tempo dopo quello all’asilo nido di via Amiterno e il colpo alla piscina comunale di via Maestri del Lavoro. E nella notte dell'Epifania, alla vigilia del presepe vivente, un gruppetto di vandali danneggiò addirittura la capanna posizionata a Porta Pescara.

“Chiedo – scrive Di Primio – di porre in essere ogni azione utile volta a stroncare l’ondata di atti vandalici e furti in città”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali all'asilo di via Ravizza, il sindaco scrive alle forze dell'ordine

ChietiToday è in caricamento