Vandali all'asilo di via Ravizza, il sindaco scrive alle forze dell'ordine

Di Primio invoca più sicurezza dopo i numerosi episodi di violenza contro il patrimonio pubblico negli ultimi mesi. Nella lettera a questore, prefetto e comandante dei carabinieri si mette a disposizione anche per concordare eventuali misure di sicurezza

Dopo l’ennesimo atto vandalico in città, che questa volta ha preso di mira l’asilo di via Ravizza, il sindaco Umberto Di Primio torna a chiedere alle autorità interventi efficaci. E lo fa scrivendo una lettera al prefetto Fulvio Rocco de Marinis, al questore Felice La Gala, al comandante provinciale dei carabinieri Luciano Calabrò.

Il raid che ha distrutto la struttura nel cuore della Civitella, infatti, è solo l’ultimo episodio in ordine di tempo dopo quello all’asilo nido di via Amiterno e il colpo alla piscina comunale di via Maestri del Lavoro. E nella notte dell'Epifania, alla vigilia del presepe vivente, un gruppetto di vandali danneggiò addirittura la capanna posizionata a Porta Pescara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Chiedo – scrive Di Primio – di porre in essere ogni azione utile volta a stroncare l’ondata di atti vandalici e furti in città”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanciano in lutto per Mirella: domani l'ultimo saluto alla 41enne morta nell'incidente a Pescara

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Coronavirus: dopo i casi dei migranti di Gissi salgono a 19 i positivi in Abruzzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento