Cronaca

Attentato Brindisi e terremoto: mercoledì sit-in di solidarietà e contro la violenza

Cgil, Cisl e Uil Abruzzo organizzano un presidio innanzi alla prefettura per esprimere sdegno per l'atto di violenza che ha colpito le alunne della scuola Professionale di Brindisi e piena solidarietà per il sisma che ha colpito l’Emilia Romagna

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday


CGIL, CISL e UIL, nell'esprimere vicinanza alle famiglie colpite dal barbaro atto di Brindisi e  alle vittime innocenti del terremoto, realizzeranno sit-in davanti a tutte le Prefetture d’Abruzzo nella giornata di mercoledì 23 maggio, anniversario della morte di Giovanni Falcone, di Francesca Morvillo e della scorta, con l’intento di incontrare i Prefetti della Regione per dire basta a tutti gli atti di violenza, che colpiscono giovani vite che rappresentano il futuro e la speranza del Paese.

CGIL, CISL UIL esprimono preoccupazione per il clima di tensione che si sta creando anche nella nostra regione a seguito dei ripetuti atti di intimidazione e violenza che si susseguono da giorni (Equitalia ed altre gravi vicende) e che richiedono una risposta ferma da parte delle istituzioni e del movimento sindacale abruzzese.
Inoltre, esprimono piena solidarietà per l’evento tragico che ha colpito la Regione dell’Emilia Romagna”.Colpisce in particolare la morte di quattro operai intenti al turno di notte in tre diversi stabilimenti.

Le scriventi vogliono riportare sul tavolo delle Istituzioni il problema della sicurezza degli edifici privati e pubblici, perché è impensabile che si possa morire a causa di crolli evitabili. È necessario garantire ad ogni cittadino la sicurezza.
CGIL CISL UIL Abruzzo proclamano fermate simboliche in tutti i luoghi di lavoro durante i funerali delle vittime della scuola e del sisma ed esporranno le bandiere listate a lutto in tutte le sedi sindacali.

CGIL, CISL UIL, nel riconfermare la piena disponibilità ad ogni iniziativa delle OO.SS. nazionali e delle Regioni interessate, intendono sensibilizzare le Istituzioni regionali verso le problematiche della ricostruzione e delle condizioni sociali che stanno interessando la nostra  Regione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato Brindisi e terremoto: mercoledì sit-in di solidarietà e contro la violenza

ChietiToday è in caricamento