rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Atessa

Operaio deceduto in fabbrica, a Chieti l'autopsia su Roberto Caporale

È in corso all'ospedale civile la perizia medico legale disposta dalla procura di Lanciano. C'è un indagato nell'inchiesta sull'incidente mortale alla Proma di Atessa

È in corso a Chieti l'autopsia sulla salma dell'operaio di Lanciano, morto lunedì in un incidente in fabbrica ad Atessa. Roberto Caporale, dipendente con contratto di somministrazione della Proma spa di Val di Sangro, è deceduto a soli 47 anni.

La perizia viene eseguita dal medico legale Pietro Falco, a cui ieri mattina la procura di Lanciano ha conferito l'incarico.

Su quanto accaduto lunedì scorso, è stato aperto un fascicolo d'inchiesta, che vede il datore di lavoro dell'operaio iscritto nel registro degli indagati. Un atto dovuto in vista di un accertamento irripetibile come l'autopsia.

Resta sotto sequestro, intanto, il macchinario a cui Caporale stava lavorando, prima di essere investito da un pezzo metallico che lo ha colpito mortalmente. Le indagini sull'accaduto sono state condotte dai carabinieri della stazione di Atessa e dal personale del Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro di Chieti.

Proma - Caporale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio deceduto in fabbrica, a Chieti l'autopsia su Roberto Caporale

ChietiToday è in caricamento