menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atessa, esposto-diffida per riaprire l'ospedale

Un mese fa la chiusura del blocco operatorio. Diffidati i componenti del collegio di direzione della Asl affinchè non confermino la decisione di trasferire il personale di Atessa all'ospedale di Lanciano. Che è imploso

Un esposto- diffida contro il manager della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Francesco Zavattaro, e tutti i componenti del collegio di direzione è stato depositato alla procura di Lanciano contro la chiusura dell'ospedale di Atessa. A presentarlo, il Movimento Atessa Unita con il capogruppo Giulio Borrelli e i consiglieri comunali della lista civica di minoranza, dopo la chiusura del blocco operatorio.

Nel documento si invita la procura di Lanciano a indagare sulla legittimità dell'iniziativa. I componenti del collegio di direzione della Asl sono stati diffidati affinchè domani, martedì 28 aprile, non confermino la decisione di trasferire il personale di Atessa all'ospedale di Lanciano. Come denunciato da alcuni medici, quest'ultimo sarebbe letteralmente "imploso" nei giorni scorsi con pazienti depositati sulle barelle o rinviati a casa perchè non erano in grado di operarli.

Il Movimento Atessa Unita sottolinea anche il fatto che il provvedimento viola gli atti programmatori della Regione che considera tuttora Atessa un presidio ospedaliero. Giorni fa il Governatore D'Alfonso, commissario ad Acta della Sanità, aveva invitato il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti a sospendere il provvedimento di chiusura per una serie di disagi e disguidi che hanno messo in discussione i livelli essenziali di assistenza per la popolazione della Val di Sangro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento