Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Assistenza domicliare a Lanciano, la Asl rassicura: i servizi saranno ripristinati

Un equipe di specialisti al lavoro per le verifiche sull'Adi. Zavattaro: "L'obiettivo è tutelare le reali fragilità attraverso una seria valutazione dei casi"

Saranno immediatamente ripristinate tutte le prestazioni finora erogate ai pazienti del Distretto di Lanciano che usufruivano dell'Assistenza domiciliare integrata e che si erano visti sospendere il servizio nei giorni scorsi. Lo ha assicurato il manager della Asl di Chieti Francesco Zavattaro al consigliere regionale Emilio Nasuti, che aveva chiesto chiarimenti alla luce dei disagi per gli utenti.

Il Direttore Generale della Asl si è anche impegnato a dotare al più presto il Distretto sanitario di via Don Minzoni delle risorse professionali necessarie per visitare i pazienti e definire i profili di cura appropriati per ciascuno di loro.

“L’obiettivo è tutelare le reali fragilità attraverso una seria e qualificata valutazione dei casi” sottolinea Zavattaro. Intanto procedono su tutto il territorio frentano le verifiche di due equipe di specialisti, una destinata ai casi in Adi e l’altra alla disabilità trattata ai sensi dell’ex art. 26, anche riferita a pazienti ospitati nelle strutture di riabilitazione e nelle residenze assistite.

“Vogliamo realizzare una sanità giusta – conclude il manager Asl - che vuol dire dare assistenza di qualità a chi ne ha bisogno, e non aprire cartelle Adi per assicurare servizi di trasporto, oppure dispensare integratori alimentari, come accaduto in precedenza a Lanciano. Esempi di inappropriatezze che non saranno mai più replicati”.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assistenza domicliare a Lanciano, la Asl rassicura: i servizi saranno ripristinati

ChietiToday è in caricamento