menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paga 700 euro di assicurazione, ma è falsa: teatino truffato

I carabinieri di Chieti Scalo hanno denunciato un ucraino residente a Napoli

Trova un’offerta vantaggiosa su internet per assicurare l’auto di grossa cilindrata ma, dopo aver pagato 700 euro, scopre di essere stato truffato. È successo a un teatino di 61 anni, che si è subito rivolto ai carabinieri ai quali ha raccontato che, proprio per non incappare in truffe, aveva tentato di saldare con la propria carta prepagata l’assicurazione, ma il pagamento veniva respinto più volte.

A quel punto viene contattato via WhatsApp da un sedicente incaricato della compagnia assicurativa il quale, dopo essersi presentato con nome e cognome, gli indica un iban sul quale effettuare un bonifico, che la vittima non vedrà più. L’auto non viene assicurata e quando l’uomo si mette in contatto con la compagnia di assicurazione gli viene confermato che il contratto è falso e che non esiste alcun dipendente con il nome che gli era stato fornito.

Scatta quindi la denuncia ai carabinieri di Chieti Scalo che indagano e risalgono all’intestatario del telefono: un cittadino pakistano, sconosciuto agli archivi di polizia. Il numero di conto svela l’autore: un ragazzo ucraino di 22 anni residente in provincia di Napoli, con una infinità di precedenti per truffe telematiche, portate a segno sempre con lo stesso metodo.

Per lui una denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento