Locali sovraffollati all'uscita da scuola e carenze igieniche: sanzioni e chiusure dopo i controlli

I controlli anti Covid dei carabinieri del Nas in ristoranti e bar hanno interessato in particolare le province di Chieti e Pescara. Due locali chiusi, sei quelli sanzionati


Anche in Abruzzo i carabinieri del Nas hanno effettuato controlli specifici alle strutture di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande finalizzati a verificare l’attuazione delle misure di contenimento del Covid-19. Quarantuno le attività controllate, sei le sanzioni elevate per carenze igienico sanitarie, due le attività sottoposte a chiusura.

Nello specifico a Chieti un ristorante particolarmente frequentato dagli studenti all’uscita da scuola, controllato durante l’ora di pranzo, è stato contravvenzionato per violazioni attinenti la mancata attuazione di misure anti Covid quali il distanziamento fra i tavoli, posti a sedere e il sovraffollamento, dovuto alla presenza di gruppi numerosi di studenti. La stessa sorte è toccata a un ristorante di Pescara.

In provincia di Chieti, inoltre, una pizzeria è stata chiusa dopo che i Nas hanno verificato che l’attività era aperta in totale assenza di autorizzazioni. A Pescara è stato chiuso un ristorante etnico: presentava gravi carenze igieniche con presenza di blatte all’interno delle cucine.
 

NAS CONTROLL-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento