rotate-mobile
Cronaca

Assalto a portavalori in A14, Ugl chiede più sicurezza dei mezzi

L'Ugl Sicurezza Civile Abruzzo interviene dopo la tentata rapina sull'autostrada A14

Appello alla sicurezza e solidarietà ai colleghi che hanno subito l'assalto. E' quanto esprime in una nota l'Ugl Sicurezza Civile Abruzzo dopo la tentata rapina che questa mattina ha paralizzato l'autostrada A14, nel tratto fra Pescara Sud e Chieti.

Il segretario regionale Fabio Urbini richiama le autorità e chiede di "verificare che i mezzi utilizzati per il servizio fossero muniti degli elementari mezzi di sicurezza passivi e attivi. Più di una volta infatti - spiega - ci sono capitate segnalazioni, regolarmente rigirate alle autorità, in cui molti lavoratori segnalano la mancanza di barre anti taglio sui mezzi, mancanza di spumablock ma soprattutto mezzi inadeguati e vecchi per il servizio di trasporto valori".

L'Ugl ha chiesto ai prefetti della regione un tavolo unico con le aziende e i sindacati "per delineare procedure e linee guida atte a tutelare i lavoratori del settore che sono sempre più abbandonati a se stessi a favore dei guadagni delle aziende".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto a portavalori in A14, Ugl chiede più sicurezza dei mezzi

ChietiToday è in caricamento