rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Vasto

Rapina a portavalori sulla A14: le prime condanne

Processo con rito abbreviato per i due uomini del foggiano accusati assieme ad altri complici di essere i resposnabili dell'assalto coi kalashnikov a un furgone portavalori in autostrada nel 2012

Il giudice monocratico del tribunale di Vasto ha condannato V.C. 40 anni, e M.M., 36, entrambi di Cerignola rispettivamente a 16 e 13 anni di reclusione per la rapina armata al portavalori sull'autostrada A14 compiuta assieme ad altre cinque persone nel dicembre 2012.

Il colpo con fucili e kalashnikov ai danni della società Aquila di Ortona, avvenne tra i caselli autostradali Vasto Nord e Vasto Sud e fruttò qualcosa come 660 mila euro.

Nel corso delle indagini, dirette dai pubblici ministeri Giancarlo Ciani ed Enrica Medori, vennero recuperati e sequestrati 270 mila euro, assieme alle armi utilizzate dai rapinatori per l'assalto.   

Gli altri elementi compariranno davanti al giudice il mese prossimo, sono 19 gli imputati in totale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a portavalori sulla A14: le prime condanne

ChietiToday è in caricamento