Cronaca Chieti Scalo / Via Tirino

Rapina portavalori Megalò: sta meglio il vigilante picchiato dai ladri

Solo molta paura per la guardia giurata e per i due colleghi che sono riusciti a mettere in fuga quattro uomini armati a volto coperto che hanno cercato di rubare l'incasso di domenica. Sul colpo indagano i carabinieri

Solo qualche contusione per le botte ricevute e molto spavento per le tre guardie giurate dell’Ivri che stamani (lunedì 30 aprile) sono state aggredite da quattro persone mentre raccoglievano l’incasso del centro commerciale Megalò. Ad avere la peggio è stato uno dei vigilantes, medicato al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata e dimesso già nelle prime ore del pomeriggio. I carabinieri indagano per individuare i responsabili del pestaggio.

Un colpo studiato, messo a segno proprio nella mezza giornata di riposo del centro commerciale, che il lunedì mattina resta chiuso fino alle 12, quando aprono al pubblico i ristoranti del piano superiore. E i malviventi hanno probabilmente scelto di agire oggi perché certi di poter agire indisturbati. Ma l’assalto è fallito, e sono stati costretti a scappare senza un euro.

L'assalto è scattato in mattinata, quando i vigilantes dell’Ivri incaricati di prendere in custodia l’incasso di domenica stavano trasportando i sacchi con il denaro verso il furgone portavalori. All’improvviso nel parcheggio vuoto del centro commerciale sono arrivati quattro uomini a volto coperto armati di fucili.

I vigilantes hanno reagito immediatamente, c’è stata una colluttazione, pare senza esplosione di colpi. Uno di loro è stato malmenato dai rapinatori con calci e pugni. Ma un collega è riuscito a correre verso il furgone per lanciare l’allarme. A quel punto i malviventi sono stati costretti a fuggire a mani vuote.

I carabinieri hanno sorvegliato per tutto il pomeriggio i dintorni del centro commerciale, anche con un elicottero. Al momento i quattro rapinatori non sono stati individuati, ma le indagini continuano.

La paura per l’assalto non ha fermato lo shopping. Qualche ora dopo la tentata rapina Megalò è stato preso di mira dai clienti. In molti prima delle 14 erano in fila fuori dagli ingressi in attesa che il centro commerciale aprisse. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina portavalori Megalò: sta meglio il vigilante picchiato dai ladri

ChietiToday è in caricamento