menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ennesimo sfregio alla città: due club automobilistici a Pescara, l'Asi nega l'affiliazione a Chieti"

La denuncia di Finarelli, del C.A.S.CHI. Teatini - club Automoto storiche Chieti, che ha fatto affiggere manifesti per denunciare l'ingiustizia

L'Automotoclub storico Italiano (Asi) rifiuta di affiliare il club nato nella città di Chieti, prediligendo le due sedi di Pescara. L'accusa arriva da Gianmichele Finarelli, presidente dell'associazione senza fini di lucro C.A.S.CHI. Teatini - club Automoto storiche Chieti, che punta il dito contro lo storico club: 

Ha arrecato un grave danno all'immagine e all'economia della nostra sofferente città. 

Stando al suo racconto, la richiesta all'Asi è stata fatta due anni fa. Più di ventiquattro mesi senza risposta. Finché, dopo sollecitazioni dai teatini, "benché la nostra domanda fosse perfetta e il nostro club avesse tutti i requisiti previsti dallo statuto di Asi", puntualizza Finarelli, la risposta è stata negativa, per "territorio saturo". Da qui, l'idea che si voglia privilegiare il capoluogo adriatico: 

Poiche? a Chieti non ci sono altri club Asi e a Pescara ce ne sono invece due, risulta evidente che l’Asi abbia voluto tutelare Pescara e, quindi, danneggiare Chieti. A questo punto, Chieti è l'unico capoluogo di provincia d'Italia a non avere un club Asi. 

E? utile precisare che il motorismo storico e? cultura, turismo, artigianato ed altro ancora e i club Asi apportano apprezzabili benefici alle economie delle loro citta?.

Per comunicare il suo sdegno, Finarelli ha stampato e fatto affiggere a sue spese 60 manifesti, affissi ancora per una settimana, che gridano a caratteri cubitali: "Ennesimo sfregio alla città di Chieti", con l'obiettivo di raccontare ai cittadini quello che ritiene

l'ennesimo torto subito dalla nostra città. 

Poi, il responsabile dell'associazione di appassionati d'auto, ha scritto al sindaco Di Primio per raccontargli l'accaduto e invitarlo a prendere provvedimenti: 

Nei prossimi giorni provvederò a consegnare personalmente a tutti gli esercizi commerciali di Chieti analoghe locandine, affinché anche i commercianti si rendano conto della gravità dell’accaduto e supportino le iniziative che la sua amministrazione, con l’auspicabile contributo di tutte le forze politiche, vorrà intraprendere.

Manifesto Asi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento