Ascensori rotti in tribunale, il Comune si difende: "Competenza della Provincia"

Già da martedì prossimo gli impianti potrebbero essere sistemati. Si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria che spetta all'ente proprietario dello stabile, ossia la Provincia

Sono rotto da tempo gli ascensori a palazzo di Giustizia, il che rende impossibile per chi non è in grado di affrontare diverse rampe di scale, raggiungere le aule o gli uffici ai piani superiori.

Ma il Comune, responsabile dei lavori di ordinaria manutenzione fino al prossimo 31 agosto, si difende precisando di aver sempre portato a termine gli interventi necessari.

“Il ripristino degli ascensori – puntualizza il sindaco Umberto Di Primio - rientra nella straordinaria manutenzione e, come tale, compete al proprietario dell’immobile di via Arniense, ovvero la Provincia di Chieti che sta provvedendo ai lavori di “avvolgimento del motore dell’ascensore”. L’intervento, mi è stato assicurato, sarà completato entro martedì della prossima settimana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

  • Il trattore si ribalta e lo travolge: muore un agricoltore di 53 anni

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Le fiamme distruggono una carrozzeria: l'incendio è stato appiccato

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

Torna su
ChietiToday è in caricamento