menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano i fondi per il teatro Marrucino: confermata l'opera Il Trovatore

Il presidente vicario Lolli è arrivato personalmente a Chieti per consegnare la delibera che assegna 300mila euro e si è impegnato a reperirne altri 200mila attraverso il Fondo Unico per lo spettacolo e l'assestamento di bilancio

Il teatro Marrucino riapre i battenti e lo fa venerdì 2 novembre, con la prima dell'opera Il Trovatore di Giuseppe Verdi, in collaborazione con la Fondazione rete lirica delle Marche.

Questa mattina, il presidente vicario della Regione Giovanni Lolli è andato personalmente a consegnare al direttore amministrativo Cesare Di Martino la copia della delibera di giunta 795 del 23 ottobre, che sarà pubblicata domani e che prevede finanziamenti con attività dirette ai migliori progetti dei Comuni con valenza storica. 

Nel dettaglio, al Marrucino spettano 300mila euro, mentre 50mila euro ciascuno sono assegnati al Mastrogiurato di Lanciano, alla Giostra Cavalleresca di Sulmona (L'Aquila) e alla Perdonanza Celestiniana dell'Aquila. In più, Lolli si è impegnato a far arrivare altri 200mila euro dal teatro teatino dal Fondo unico regionale per lo spettacolo e dall'assestamento di bilancio, che il consiglio regionale dovrebbe votare a stretto giro. 

Già da domani, partirà l'iter per riuscire ad andare in scena venerdì prossimo: la firma dei contratti, la comunicazione dello spettacolo, la vendita dei biglietti al botteghino di via De Lollis. La svolta arriva a un mese dalla decisione shock del sindaco Umberto Di Primio di chiudere il teatro, proprio per la mancanza dei fondi regionali. Qualche giorno dopo, Lolli aveva annunciato l'arrivo dei fondi, ma il primo cittadino era rimasto sui suoi passi, spiegando che l'atto della Regione non garantiva fondi immediati. Ma il centrosinistra aveva sempre difeso l'ente regionale, affermando che i fondi sarebbero arrivati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento