Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Arrivano bollette del 2007, la colpa è del passaggio di gestione

Centinaia di utenti ricevono fatture relative a 5 anni fa, ma per D'Ingiullo sono il risultato di riscontri fatti negli archivi della Teateservizi, che assicura massima assistenza. Il caos causato dal passaggio dall'Aca al Comune

È ancora caos bollette in città, dopo che nei giorni scorsi oltre 3 mila cittadini si sono visti arrivare il conto del servizio idrico relativo al 2007, da pagare subito, pena una mora. E così mentre negli uffici della Teateservizi è di nuovo pienone, dopo le fatture gonfiate di dicembre, poi annullate dal sindaco Di Primio, i cittadini arrabbiati protestano per l’avviso di pagamento di cifre che arrivano fino a 300 euro, relative a 5 anni fa.

L’assessore alle Società partecipate, Marco D’Ingiullo, spiega però che le fatture inviate dalla Teateservizi “sono il risultato di riscontri contabili effettuati sugli archivi della stessa azienda, così come trasmessi dalla precedente gestione idrica, ovvero quella dell’Aca

“Le contestazioni – precisa – si riferiscono ad un periodo di tempo compreso fra il 2007 e la prima metà del 2009, quando ci fu un doppio passaggio della gestione idrica cittadina: il primo dal Comune all’Aca e un altro poco dopo dall’Aca al Comune che lo affidò alla Teateservizi”.

Una fase che avrebbe causato non pochi problemi nella gestione del servizio idrico. “Molti contratti stipulati fra il 2007 e metà del 2009 non vennero registrati negli archivi comunali, come pure eventuali cancellazioni ed ogni altra informazione utile per la gestione dei rapporti fra gestore ed utenza”. Sarebbe questo il motivo per qui i cittadini, il 5 % del numero complessivo degli utenti secondo D’Ingiullo, ha ricevuto una bolletta relativa proprio a quel periodo.

Chi fosse ancora in possesso delle ricevute di pagamento dell’epoca potrà risolvere il disguido semplicemente portandole negli uffici della Teateservizi. Chi invece non avesse mai ricevuto le bollette relative a quegli anni, assicura l’assessore, “otterrà la massima assistenza possibile" e potrà rateizzare gli importi che ancora deve versare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano bollette del 2007, la colpa è del passaggio di gestione

ChietiToday è in caricamento