menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usuraio verso imprenditori nel chietino: arrestato un 50enne pescarese

La squadra mobile di Chieti ha tratto in arresto un uomo di Montesilvano. Le indagini sono partite da una denuncia dell' aprile 2011 da parte di un ristoratore dell'entroterra chietino

La Squadra Mobile di Chieti questa mattina a Montesilvano ha tratto in arresto L.C., 50enne originario di Pescara, in esecuzione di un Ordine di Custodia Cautelare in carcere disposto dal gip del Tribunale di Pescara, per il reato di usura ed estorsione ai danni di alcuni imprenditori dell’entroterra chietino.

Le indagini erano partite da una denuncia dell’ aprile 2011 da parte un ristoratore il quale, dopo aver contratto un prestito di 5000 euro due anni prima da un parente,  F.D. a sua volta indagato a piede libero, aveva cominciato a ricevere richieste di restituzione sempre maggiorate da quello che successivamente è stato identificato nel soggetto arrestato, al quale il parente della vittima avrebbe ceduto il credito. L.P. avrebbe preteso, con continue minacce sia via telefono che di persona nel locale del denunciante, circa 7000 euro di sorte capitale dopo averne riscossi 14.000 di soli interessi.

Le successive indagini hanno consentito di acclarare altri episodi di usura a carico di due vittime, sempre piccoli imprenditori del chietino, che in più occasioni venivano pesantemente e ripetutamente  minacciate quando in ritardo con i pagamenti.

Sono in corso ulteriori ed approfonditi accertamenti per individuare altre vittime dell’arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento