menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex "tronista" arrestato dalla Finanza di Chieti per tentata estorsione

Minacce sempre più insistenti alla ragazza conosciuta durante le riprese di una trasmissione televisiva per ottenere migliaia di euro. La vittima ha denunciato tutto. L'uomo è ai domiciliari

Si erano conosciuti nel corso delle riprese di una trasmissione televisiva in cui lui partecipava in qualità di “tronista” (che a quanto pare, non sarebbe "Uomini & donne" di Maria De Filippi, ma una meno nota trasmissione di una tv locale). Poi era sbocciata l'amicizia fino a che non sono iniziate le richieste di denaro da parte di lui.

Un trentatreenne di origini siciliane e residente a Pescara da tempo, A.G., è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Chieti per tentata estorsione.

MINACCE PER OTTENERE DENARO La vittima, una ragazza di Chieti, sulle prime aveva accettato di venire incontro alle difficoltà economiche dell’uomo prestandogli più di 4.000 euro, poi, insospettita dalle continue richieste di denaro, aveva deciso di non concedergli altro “credito”, Ma a quel punto le richieste si sono trasformate in pretese che diventavano sempre più pressanti e venivano accompagnate anche da esplicite minacce come quella di uccidere la donna e la sua famiglia se questa non gli avesse prestato altri 2mila euro. L’uomo, nel corso delle telefonate, facendo esplicito riferimento alle proprie origini siciliane, faceva credere di essere un affiliato ad una potente associazione mafiosa che “aveva già ucciso magistrati” e che non si sarebbe fatta scrupoli ad uccidere lei e i suoi familiari.
 

A quel punto la vittima, seppur seriamente spaventata dalle continue intimidazioni, ha trovato il coraggio di denunciare il suo persecutore. I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Chieti e della Sezione di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza presso la Procura della Repubblica di Chieti si sono subito messi sulle tracce dell’estorsore, raccogliendto tutte le prove utili a delineare un ferreo quadro probatorio a carico dell’uomo fino al provvedimento di custodia cautelare. A.G., incensurato, è finito agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento