Cronaca Villa Santa Maria

I carabinieri irrompono in aula: studente dell'Alberghiero arrestato per spaccio

Quando lo hanno perquisito in tasca aveva ancora due dosi di hashish e 50 euro suddivise in banconote di piccolo taglio. Lo studente, un diciottenne di Vasto, è finito agli arresti domiciliari

Uno studente di Vasto 18enne è stato tratto in arresto questa mattina per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I carabinieri lo hanno raggiunto a scuola, all’istituto alberghiero “G. Marchitelli” di Villa Santa Maria, che il giovane frequenta.

Quando è stato perquisito, in tasca aveva ancora due dosi di hashish e 50 euro suddivise in banconote di piccolo taglio provento dello spaccio effettuato nel corso della mattinata.

Estendendo il controllo nella sua abitazione di Vasto, i militari hanno recuperato dal comodino in camera da letto 25 grammi di marijuana contenuti all’interno di due buste e due dosi già pronte per essere vendute.

 In un barattolo invece, sono stati trovati 1200 euro in contanti suddivisi in banconote da 10 e 20 euro. Sequestrati anche un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento in dosi e un apparecchio generalmente usato per tritare le erbe.

I carabinieri, che da giorni seguivano i movimenti del diciottenne, con precedenti penali, sono entrati al “Marchitelli” dopo la segnalazione del dirigente scolastico dell’istituto. Il diciottenne arrestato oggi è stato posto agli arresti domiciliari.

I controlli a Villa Santa Maria vanno avanti da tempo, anche con l’ausilio delle unità cinofile, visto il consistente bacino di studenti provenienti da tutto il centro Italia che l’istituto alberghiero raccoglie.

All’inizio di marzo un altro studente, di Casalbordino, era stato arrestato con la stessa accusa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri irrompono in aula: studente dell'Alberghiero arrestato per spaccio

ChietiToday è in caricamento