Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Archi

Arrestato per spaccio e denunciato per furto: operaio collegava il contatore alla rete pubblica

Nella sua abitazione ad Archi l'uomo aveva anche manomesso il contatore elettrico collegandolo alla rete pubblica. In casa trovati 22 grammi di marijuana nel frigorifero spento

Un operaio di 36 anni originario di Atessa e abitante ad Archi è stato arrestato dai carabinieri delle con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, con precedenti penali, è stato trovato in possesso di 22 grammi di marijuana occultati all’interno di un frigorifero spento  nella sua abitazione. Il 36enne è stato fermato in un bar del centro ed è stato il via vai di “clienti” dalla sua abitazione, notato dai cittadini e segnalato ai militari, a mettere i carabinieri sulle tracce dell’arrestato. Entrando in casa, i carabinieri hanno scoperto anche che l’uomo aveva manomesso il contatore elettrico collegandolo alla rete pubblica. Oltre all’arresto, per lui è scattata anche una denuncia in stato di libertà con l’accusa di furto di energia elettrica. Nell’appartamento sequestrati anche alcuni vasi contenenti terriccio e foglie di marijuana. L’uomo è finito agli arresti domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per spaccio e denunciato per furto: operaio collegava il contatore alla rete pubblica

ChietiToday è in caricamento