rotate-mobile
Cronaca Orsogna

"Vivo con la pensione sociale", ma girava con banconote false per un totale di circa 7mila euro: arrestata

I carabinieri della stazione di Orsogna hanno arrestato in flagranza una 58enne del posto: aveva 200 banconote del taglio di 20 e 50 euro

Aveva 200 banconote false in auto e per questo una donna di 58 anni del posto è stata arrestata in flagranza dai carabinieri della stazione di Orsogna.

La donna, con precedenti anche per reati contro il patrimonio, era staa notata dai militari per alcuni movimenti sospetti: mentre si spostava tra i negozi del paese a bordo della sua utilitaria, i carabinieri hanno deciso di seguirla e poi di controllarla. Alla richiesta di esibire i documenti, la stessa si è dimostrata preoccupata, cercando di nascondere una busta che teneva sul sedile dell’auto insieme alla borsa. I carabinieri l’hanno bloccata, recuperato il plico e scoperto che all’interno erano nascoste 200 banconote del taglio di 20 e 50 euro per un totale di circa settemila euro.

Visto che da un primo controllo le banconote sembravano genuine e che l’interessata aveva dichiarato di vivere con la sola pensione sociale, i militari hanno deciso di verificarle con un’apparecchiatura specifica in dotazione degli istituti di credito scoprendo che erano false.

La 58enne è stata arrestata in flagranza di reato per detenzione di banconote false, il giudice del tribunale di Chieti ne ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Orsogna da dove non potrà allontanarsi. Le indagini dei carabinieri proseguono per accertare la provenienza del consistente quantitativo di banconote e se ne fossero già state spacciate altre presso le attività commerciali del posto e dei paesi limitrofi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vivo con la pensione sociale", ma girava con banconote false per un totale di circa 7mila euro: arrestata

ChietiToday è in caricamento