Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Miglianico

Falso dipendente Enel per rubare nelle abitazioni: nei guai un 54enne

L'uomo è stato arrestato questa mattina per furto aggravato e i suoi tre complici denunciati: ingannando i proprietari erano riusciti a entrare in due abitazioni, una a Miglianico, l'altra a Giuliano Teatino, rubando 700 mila euro in totale

Un uomo di Pescara, A.G., 54 anni, è stato arrestato questa mattina e tre persone sono state denunciate a piede libero. Per tutti l'accusa è di furti aggravati.

A.G. infatti sarebbe il responsabile di due furti perpetrati rispettivamente il 19 febbraio e il 3 marzo scorsi in due abitazioni a MiglianicoGiuliano Teatino.

In entrambi gli episodi l'uomo si era presentato ai proprietari di casa come ingegnere e dipendente Enel e mentre intratteneva questi ultimi con le scuse più disparate, i suoi tre complici si introducevano nelle case dalle quali hanno asportato in totale denaro contante per circa 700 mila euro e gioielli.

A.G. questa mattina è finito ai domiciliari in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Chieti Paolo Di Geromino, su richiesta del pm Andrea Dell'Orso. L'operazione è stata condotta dai carabinieri di Ortona, Pescara e Montesilvano.

Le perquisizioni nei confronti dei quattro indagati non hanno consenito il recupero della refurtiva.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso dipendente Enel per rubare nelle abitazioni: nei guai un 54enne

ChietiToday è in caricamento