menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico di droga e arresti: smantellata un'organizzazione criminale

L’operazione è in atto dalle prime ore del mattino nelle province di Reggio Calabria, Chieti e Milano. Sette le persone arrestate

Dalle prime ore del mattino nelle province di Reggio Calabria, Chieti e Milano è in corso un'operazione dei carabinieri, denominata “Dioniso”, che  hanno dato esecuzione a una ordinanza di applicazione di misura cautelare personale, emessa dal tribunale di Palmi, nei confronti di sette persone ritenute responsabili, a vario titolo e in concorso tra loro, di coltivazione, detenzione, vendita e acquisto di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. I destinatari della misura cautelare, quasi tutti con precedenti, sono originari della provincia di Reggio Calabria e hanno un'età compresa tra 31 e 70 anni. Cinque di loro sono finiti in carcere, uno agli arresti domiciliari e uno all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

L'odierna operazione di oggi è l'esito di una articolata attività investigativa condotta dalla compagnia carabinieri di Taurianova e nasce nel 2019, quando vennero sequestrati dentro un'abitazione di Amato 118 chilogrammi di marijuana. La grande quantità dello stupefacente rinvenuto, nonché la tipologia di imballaggio, fece ipotizzare fin da subito che la partita di droga fosse solo una di un più esteso contesto delinquenziale di produione e smercio di sostanza stupefacente, con la complicità di altri soggetti.

La complessiva indagine ha permesso di far luce sull’esistenza di un più ampio gruppo criminale dedito alla produzione, detenzione e commercio di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente di marijuana e cocaina, con l’immissione nel mercato illegale e conseguenti illeciti profitti per il gruppo criminale.

Maggiori dettagli su ReggioToday.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento