Cronaca

Si scambiano nel bar la cocaina per la movida, due in manette

L'operazione è dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Chieti ha portato all'arresto di due uomini a Scafa. La sostanza era destinata alle province di Chieti e Pescara

Era al bar con 17 grammi di cocaina, che verosimilmente gli erano stati ceduti poco prima da un uomo incontrato nello stesso locale. Per questo 2 uomini del Pescarese sono stati arrestati. L'operazione è dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Chieti, che hanno tenuto d'occhio a lungo i due uomini, ritenuti coinvolti nel traffico di droga destinato alle province di Chieti e Pescara. 

Martedì pomeriggio i militari al comando della tenente Maria Di Lena, che già sospettavano dei due uomini, si sono appostati davanti a un bar di Scafa. Verso le ore 15.30 è arrivato il primo dei due, che si è piazzato davanti all'ingresso del bar. 

Dopo pochi minuti, ecco giungere l'altro, a piedi. Un saluto frettoloso prima di entrare nel bar, dove si riparano in una saletta riservata. Passano pochi secondi e il secondo esce, mentre l'altro si siede su un divano. A quel punto, scatta il blitz. 

Il ristoratore ha una bustina di plastica con 17 grammi di cocaina nei pantaloni, pronta a essere venduta secondo gli investigatori. Dopodiché, viene perquisito anche il più giovane, che abita a poca distanza. Nel portafoglio ha 190 euro in contanti, verosimilmente il saldo della droga venduta poco prima. Nel corso della perquisizione domiciliare, su un mobile in sala, viene trovato un involucro con poco più di 2 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.  A quel punto, scattano le manette per entrambi. 

Nel 2020 uno dei due uomini è stato assolto perché il fatto non sussiste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si scambiano nel bar la cocaina per la movida, due in manette

ChietiToday è in caricamento